Collaborazioni/ Lievitati salati

PIZZA COTTA NEL FORNETTO FERRARI

PIZZA COTTA NEL FORNETTO FERRARI

La pizza cotta nel fornetto ferrari è come mangiarla in pizzeria, a casa piace tantissimo.

Ho sempre desiderato riuscire a preparare una pizza simile a quella napoletana, sottile e con cornicione alto.

Pochi ingredienti come i lievito madre o lievito di birra, acqua, e farina, bisogna avere solo un po’ di pazienza per la lievitazione, più sarà lunga piùrisulterà  leggera e digeribile.

Non dimentichiamoci che per fare un buon impasto ci vuole anche una ottima farina, in questo caso ho usato l’ anima verace della Molino Denti.

PIZZA COTTA NEL FORNETTO FERRARI

Grano tenero tipo 00 speciale per pizza, con “certificato di idoneità” quale farina rispondente ai parametri di qualità e ai requisiti stabiliti dal disciplinare ufficiale per la realizzazione della vera Pizza Napoletana.

Profumo, gusto e croccantezza realmente veraci.

Una volta pronta, possiamo condirla  come più ci piace, margherita, vegetariana, capricciosa, insomma credo che la fantasia deve lasciare spazio alle vostre esigenze e gusto.

Avete mai usato il fornetto ferrari?

E’ un forno elettrico con all’interno la pietra refrattaria e  possiamo cucinare qualsiasi tipo di lievitato.

Per trovare un buon impasto ho fatto tante prove,  alla fine sono riuscita a trovare  quella più adatta ai miei gusti, sia come crocantenzza  che come consistenza.

La massa si lascia lavorare molto bene e stendere altrettanto bene.

Pizza pronta in pochi minuti e con un cornicione strepitoso, ben alveolata, leggera, fragrante e soprattutto buonissima!

PIZZA COTTA NEL FORNETTO FERRARI

Lo so che vi ho ingolosito, allacciate il grembiule insieme a me e mettiamo le mani in pasta.

Stampa Ricetta
PIZZA COTTA NEL FORNETTO FERRARI: LA RICETTA
Tempo di preparazione 2 ore Tra autolisi, riposo e pieghe
Tempo di cottura 5 Minuti
Tempo Passivo 28 Ore lievitazione
Porzioni
5 Pizze
Ingredienti
Impasto pasta madre
Impasto lievito di birra
Condimento pizza
Tempo di preparazione 2 ore Tra autolisi, riposo e pieghe
Tempo di cottura 5 Minuti
Tempo Passivo 28 Ore lievitazione
Porzioni
5 Pizze
Ingredienti
Impasto pasta madre
Impasto lievito di birra
Condimento pizza
Istruzioni
Preparazione
  1. Per prima cosa rinfreschiamo la pasta madre.
  2. Nella planetaria mettiamo la farina con 275 g di acqua presa dal totale far partire la macchina con il gancio a foglia.
  3. Dovremmo ottenere un impasto granuloso lasciamo in autolisi per 30 minuti.
  4. Aggiungiamo il lievito fatto sciogliere con il resto dell’acqua.
  5. Mettiamo nella farina e con il gancio lavoriamo l’impasto.
  6. Dopo 5 minuti aggiungiamo il sale e continuiamo a impastare sino a incordatura, ci vorranno 15 minuti.
    Dopo 5 minuti aggiungiamo il sale e continuiamo a impastare sino a incordatura, ci vorranno 15 minuti.
  7. Facciamo riposare la massa per nella ciotola per 30 minuti coperta da un canovaccio.
  8. Trascorso il tempo facciamo delle pieghe a tre su una spianatoia infarinata distanti 30 minuti l’una dall’altra.
    Trascorso il tempo facciamo delle pieghe a tre su una spianatoia infarinata distanti 30 minuti l’una dall’altra.
  9. Ripetere l’ operazione per tre volte.
  10. Dopo aver fatto l’ultima arrotondiamo l’impasto pirlandolo e lo poniamo dentro una ciotola infarinata.
    Dopo aver fatto l’ultima arrotondiamo l’impasto pirlandolo e lo poniamo dentro una ciotola infarinata.
  11. Lasciamo coperta con pellicola per un' ora a temperatura ambiente.
  12. Trascorso il tempo mettere in frigorifero nella parte bassa per 24 ore.
  13. Il giorno dopo tirare fuori l’impasto e lo lasciamo acclimatare ci vorrà un oretta.
  14. Passiamo allo staglio (formatura dei singoli panetti).
  15. Dividiamo l’impasto in 5 parti dal peso di 210 g circa.
  16. Pieghiamo ogni pallina verso in basso i lembi arrotondiamo le palline con i palmi delle mani (pirliamo).
  17. Devono risultare belli tondi e lisci poniamo su una leccarda con la semola copriamo con pellicola e portiamo al raddoppio.
    Devono risultare belli tondi e lisci poniamo su una leccarda con la semola copriamo con pellicola e portiamo al raddoppio.
  18. Ci vorranno circa 4 ore visto le temperature calde che ci sono.
  19. Una volta raggiunto il raddoppio solleviamo un panetto alla volta e lo stendiamo con le mani sulla spianatoia cosparsa di semola.
    Una volta raggiunto il raddoppio solleviamo un panetto alla volta e lo stendiamo con le mani sulla spianatoia cosparsa di semola.
  20. Facciamo dei movimenti circolari, cercando di spingere i gas di lievitazione verso il cornicione.
  21. Intanto portiamo a temperatura il fornetto ferrari.
  22. Spostiamo la pizza stesa su una pala di legno e condiamo con tre cucchiai di passata mettiamo la mozzarella e foglie di basilico.
Cottura
  1. Preriscaldiamo con termostato impostato a 2,5.
  2. Raggiunta la temperatura ( 10-15 min) inforniamo la pizza mettiamo termostato sul 3 impostiamo timer per 3 minuti.
  3. Facciamo una rotazione della pizza e cuociamo per altri 2 minuti.
Presentazione
  1. Sforniamo impattiamo e gustiamo la nostra pizza al piatto.
    Sforniamo impattiamo e gustiamo la nostra pizza al piatto.

Questa ricetta è stata realizzata in collaborazione con Molino Denti

Potrebbe anche piacerti...

2 Commenti

  • Reply
    Nina
    20 Luglio 2020 at 21:56

    Una vera soddisfazione farla in casa 😘

    • Reply
      kettycucinooggi
      22 Luglio 2020 at 15:10

      Verissimo cara

    Lascia un commento